Musei Dalí Figueras Spagna
atrio e platea

DESCRIZIONE DELL'INTERNO: ATRIO E PLATEA 1ª PARTE (3)

HOME PORTALTURISMOHOTEL
Tour Spagna Tour Portogallo Tour Andorra Tour Marocco weekend in spagna Home Portalturismohotel Español Accueil Portalturismohotel Fraçaise Home Portalturismohotel English Reisen katalog
Cerca in Portalturismohotel.com:
I veideo di Portalturismohotel
logo Portalturismohotel.com
MUSEO DI FIGUERAS
Atrio e Platea
 
NELLA PAGINA: MUSEO SALVADOR DALÍ DI FIGUERAS
*Le immagino sono state tolte perché non sappiamo se infrangono diritto di Autore.. in questo caso del Museo Dalí
.- SEGUI LEGGENDO:
Precedente:
Museo Dalí Figueras Esterno
Successiva:
Figueras Viaggio nel Surrealismo il Palco

PAGINE PRINCIPALI ITINERARIO MUSEI DALÍ
»
Museo Dalí Figueras -Museo Port Lligat-
Museo Púbol
Musei Salvador Dalí Figueras inteno

Viaggio nel Surrealismo di Salvador Dalí

DESCRIZIONE DELL'ATRIO
Entrando nell'atrio del museo, ci colpisce la quantità di stampe e sculture con le quali Salvador Dalí rende omaggio a quei personaggi che meglio compresero l'evoluzione delle sue opere. Non deve stupire se ciascuno dei visitatori da un significato diverso alle opere Daliniane in quanto, il risultato dipende dall'irrazionalità che caratterizza ciascuna persona. Essendo il surrealismo sinonimo di completa libertà mentale, cioè libertà dai vincoli che spesso la società ci impone. Questa riflessione potrebbe aiutare pensando come un artista surrealista arriva a materializzare il suo messaggio.

DESCRIZIONE DI ALCUNI ELEMENTI CONTENUTI NELL'ATRIO.
MARK LECROIX - Foto di Dalí a Port Lligat.

ANTONI PIXOT - amico di famiglia di tutta una vita è l'attuale direttore del museo.
Dalí predispose una esposizione permanente al secondo piano dedicata esclusivamente a Antoni Pixot.

CARTELLI DI ESPOSIZIONI DI ARTE MODERNA - Surrealismo e avanguardia

POSTER INAUGURALE DEL MUSEO 1974

VENTAGLIO (Avanico fatto da Amanda Lear).
Composto dalla stessa Amada Lear, amica e modella del pittore Catalano.
Risalta la figura centrale di Gala, posta nel mezzo della composizione come soggetto principale. Il volto di Gala che appare nella foto, si differenzia dalle altre immagini di visi che compongono il collage, in quanto queste, sono prive degli occhi o hanno sguardi inespressivi. Sulla fronte di Gala viene impresso : TETE A CHATEAU, in riferimento al suo desiderio di avere una residenza privata. Per questo nel 1969 Salvador Dalí comprò il castello di Púbol, che tutt'oggi fa parte della Fondazione Gala Dalí,

Questo Collage fu tratto dalla rivista "VOGUE" che Dalí, compose in ricorrenza del suo cinquantenario. Ricordiamo che Gala è un pseudonimo attribuitogli dal primo marito Paul Éluard. In effetti Gala, si chiamava Helena Ivànovna Dakonova Vedi biografia di Gala

LE STATUE GRECHE CHE RAPPRESENTANO GANIMEDE.
Le due statue raffigurano Ganimede che era il coppiere di Zeus. L'aquila è lo stesso dio dell'Olimpo che trasformatosi nel rapace tenta la seduzione. In testa, Ganimede porta una corona o un diadema che venne usato durante una scena dei balletti russi. Il teatro con i balletti rappresenta una diversione, una festa e forse si vuole anticipare l'immagine successiva composta dal CARRO NAVALE, el carneval , che si intravede nel cortile, quello che un tempo, era la platea del teatro..
Inizio

IL CORTILE - LA PLATEA DELL'ANTICO TEATRO

IL CARRO NAVALE.. EL CARNEVAL.
Lo spettacolo scenografico del cortile - giardino, rappresenta un monumento surrealista i cui singoli pezzi possono essere collegati l'uno all'altro, una fantasia Daliniana.

LE AIUOLE IN OMAGGIO A GALA
Nell'antica platea, le aiuole formano una G, la G di Gala. Inizialmente dovevano essere composte con piante di mirto il cui significato floreale sarebbe sinonimo di amore

LE MASCHERE, MOSTRI GROTTESCHI...>
Furono fatte in collaborazione con Antoni Pixot seguendo l'ispirazione Daliniana dovuta alla visita dei giardini di Bomarzo. Le bocche che sono anche fontane, zampillano durante le visite notturne nel periodo estivo. Sembra quasi che questi mostri stiano ridendo dei visitatori che guardano estasiati il museo.

I LAMPIONI ORIGINALI DELLA METRO DI PARIGI.
Costruiti dall'architetto Francese Ector Guimard, esponente dell'Art Nouveau del novecento.
Dalí volle adagiarli su delle conchiglie fossili come per definire il Modern Style o l'art Nouveau, come architettura commestibile. Le forme di questi oggetti gli ricordano il modernismo di Antoni Gaudí il quale trovava ispirazione proprio nelle forme della natura.

LE PANCHINE CON 8 BASSORILIEVI.
In ricordo e omaggio all'Esposizione Universale di Parigi del 1900. Alla base di molte opere Daliniane viene evidenziato il pensiero e l'ingegno dell'uomo, per questo Salvador Dalí fece scolpire dallo scultore Guillot e dal ceramista Muller le arti e i mestieri .

LE PIANTE RAMPICANTI E I DUE BUSTI MISTERIOSI
Provengono dalla Casa Lleó Morera sulle Ramblas di Barcellona che si trova nella Manzana della discordia. I busti vennero scolpiti da Eusebi Arnau per la Casa Rocamora che quando fu restaurata da Domenech i Montaner prese il nome di Casa Lleó Morera.
I busti furono distrutti in occasione della ristrutturazione del pian terreno ed in seguito, acquistati da Dalí ma si dice, che le cose non andarono proprio in questo modo. Narra una storia parallela, che alcuni architetti facinorosi oppositori del modernismo distrussero i busti e i loro piedistalli. Quando questo avvenne, il portiere della casa, dopo aver recuperato quanto rimasto, li vendette a Dalí per una somma, oggi inconsistente.

Un insieme di oggetti come i Vasi di Alabastro (lampade) le lumache, le pietre prese da Cap Creus, i rami secchi della Ramblas di Figueras, vecchi cassetti del comune, lavandini, lumache etc servono da coreografia e per stimolar la curiosità del visitatore, anche se, potremmo dare un significato, singolarmente a ciascun oggetto. Esempio i cassetti, spesso ripetuti in quadri e statue, possono esprimere l'interiore dell'individuo oppure le informazioni nascoste o riposte dentro questi spazi..

LA CADILLAC PIOVOSA. EL CADILLAC LLUVIOSO.
Chiamato anche il Taxi piovoso per il ricordo di un pomeriggio a New York con mal tempo.
Il Cadillac
fu uno dei regali che Dalí fece a Gala e servì alla coppia per spostarsi quando risiedevano negli Stati Uniti. Si dice che questa Cadillac, venne prodotta in pochissimi esemplari, probabilmente una serie di 6 auto, e coloro che poterono acquistarla furono personaggi importanti come :Roosvelt, Clark Gable, Al Capone... Per creare l'effetto pioggia all'interno ed alimentare le lumache di Borgogna in esso contenute, vennero usati un complesso di cavi e tubi..

Vista la coreografia
creata intorno alla macchina, cioè le conchiglie e i fossili di balena ecc, l'auto, singolarmente, rappresenta l'evoluzione dell'uomo e la sua mobilità, cioè la capacità innata di sopravvivere e di muoversi e di creare. El Cadillac lluvioso i Il Taxi piovoso, venne creato appositamente nel 1938 per la mostra surrealista che si tenne nell'edificio delle Belle Arti di Parigi, organizzata da Paul Éluard, André Breton Marcel Duschamp, la quale ebbe come consiglieri speciali Salvador Dalí e Max Ernest. Di questa creazione vennero fatti quattro esemplari che oggi non esistono più. Ma la Cadillac serve per supportare un'altro concetto El Carro Naval...

IL CARRO NAVAL.
Dalí considera globalmente l'Arte come un susseguirsi di processi con i quali lui stesso si confronta, processi che vanno dal Rinascimento all'Arte moderna esempio il Pop Art.Con il Carro Naval propone un nuovo soggetto che sintetizza questo passaggio.
Si può notare un chiaro riferimento al rinascimento guardando la statua nera con le sembianze dello Schiavo Ribelle di Michelangelo, posta sulla colonna di pneumatici che definisce come una colonna Traiana (dall'imperatore romano nato in Spagna).

Il passaggio successivo e' la Regina Ester

LA GRANDE ESTER regalatagli dall'Austriaco Ernest Fuchs.

Il seguente passaggio, riferito all'arte moderna, si concretizza con la Regina Ester come una PREFIGURAZIONE della Nanas di Niki de Saint Phalle le cui sculture sono modelli di donna a grandezza naturale o ciclopica dove viene evidenziato il fascino femminile nella sua essenza. Queste opere prendono il nome appunto di Nanas.
nella foto: IL CARRO NAVAL La barca Capovolta Museo Dalí Figueras

LO SCHIAVO NERO ha un un pneumatico che le attraversa il corpo e fa riferimento ad un busto di marmo scolpito da Michelangelo, lo schiavo morente.
Il busto crea un'associazione di idee per le quali il corpo dello schiavo sembra che si snodi come al risvegliarsi dal sonno.

LA BARCA DI GALA CAPOVOLTA CON GOCCE FATTE DI PRESERVATIVI.
L'OMBRELLO NERO SOPRA LA BARCA.
Dalí ripropone le stampelle come sostegno o come l'inizio di un nuovo percorso della sua vita caratterizzato dalla presenza di Gala in quanto la barca sembra esserle appartenuta. I preservativi danno luogo a molteplici interpretazioni... che si possono immaginare come private. Ma questa composizione, descritta come il monumento surrealista più grande al mondo, è nel suo insieme il CAR NEVAL, IL CARRO NAVALE.

LAVANDINI METAFISICI CHE FORMANO UNA "T"
di questo, Dalí scrisse su questi lavandini: la mia prima visione dell'anima, ancor prima delle piramidi d'Egitto, dell'uomo erectus, mi comparve un lavandino di marca ROCA che delinea una T illuminata dal sole.
MANICHINI DORATI.
Posti a corona della platea, 21 manichini tipici dell'Art Decó, ci danno il benvenuto.
La loro vaga somiglianza con gli Oscar del Cinema lasciano spazio a varie interpretazioni che possono anche essere ricondotte alla..

VENERE VELATA di Oliver Brice.
Nato in Algeria (1933 1989), Oliver Brice, divenne famoso per le sue statue velate che mostra forme affascinanti, misteriose, allusive, la cui posizione cristallizza il corpo proprio come durante un sonno . Questo corpo appare a metà strada tra la vita e la morte: a mezzo con il reale e il surreale... Famose sono; Il Gisants Olivier Brice.
OMAGGIO A BRACELLI
Sembra che Dalí voglia continuare una sequenza iniziata con i manichini, con la venere velata e ora con le catene che prefigurano il corpo. Omaggio alle bizzarrie di Giovanni Battista Bracelli (1600-1650), per la sua capacità di interpretare e deformare la figura umana. Questa composizione termina con il vestito metallico di PACO RABANNE

PACO RABANNE.
La maggior parte degli oggetti posti nella platea descrivono un passaggio, una evoluzione, e secondo Salvador Dalí, Paco Rabanne segue questa tendenza. Francisco Rabaneda Cuervo nato in Spagna nel 1934, emigra in Francia durante la guerra civile, dove diverrà prima architetto e poi l'enfant terrible della moda francese. Rabanne concretizzò l'evoluzione della moda degli anni sessanta, con un cambio dei materiali usati, dal tessuto alla plastica o a piccole piastrelle di rame o metallo.

Dalí surrealizza questo passaggio ponendo Il Vestito metallico, coronato da un teschio dorato di coccodrillo e una piccola scultura uccello in bronzo come le immagini che ci provengono dall'antico Egitto.

SEGUE : MUSEO DALÍ FIGUERAS SECONDA PARTE - IL PALCO. Inizio
Guida turistica della Spagna e Catalogna NAVIGA NEL PORTALE
INDICE DEL PORTALE
INDICE GUIDA DEL PORTALE
PORTALE: SALVADOR DALÍ
MUSEO DALÍ DI FIGUERAS INTERNO
MUSEO SALVADOR DALÍ FIGUERAS
Descrizione atrio e platea museo Dalí Figueras
DESCRIZIONE DELL' ATRIO E PLATEA
VOTA LA PAGINA -
Contribuisci a migliorarla
I -INSUFFICIENTE
S- SUFFICIENTE
B -BUONO

ISB

GRAZIE

INFORMAZIONI TURISTICHE ITINERARI
Informazioni turistiche Visite guidate
GUIDA TURISTICA CITTÀ DELLA SPAGNA
IL SURREALISMO - DALÍ VITA E OPERE
MUSEI DALÍ
DESCRIZIONE MUSEI SALDADOR DALÍ
Biografie Pittori, Architetti
BIOGRAFIE PITTORI E ARCHITETTI
VISITE GUIDATE GUIDE TURISTICHE
VISITE GUIDATE GUIDE TURISTICHE
VISITE GUIDATE LISTA GUIDE LOCALI
Visite guidate Musei Salvador Dalí
Nota sulla regina Ester.
La Grande Ester riferimento all'antico testamento in cui si narra che Maldoccheo, della tribù di Beniamino, diviene consigliere del Re Assueo per l'aver sventato la Trama degli EUNUCH. In seguito, fa entrare nell'arem reale Ester, sua nipote, che poi diventerà Regina. Ma Maldoccheo, (Marduk=servo di Dio e grande guerriero) poiché Ebreo non usa inchinarsi di fronte al Re, per via del costume ebraico per il quale ci si inchina solo di fronte a Dio, per questo e' soggetto di invidie e critiche da parte di Aman, per le quali il Re viene sollecitato a far uccidere tutti gli ebrei. A questo punto interviene Ester ormai Regina che intercede presso il Re affinché i suoi fratelli siano salvati. Aman e la sua famiglia verranno distrutti e gli ebrei deportati nel regno saranno salvi.


Chi era Traiano. Nota su Marco Ulpio Nerva Traiano nato nel 53 dc 117 a Italica (Santiponce Siviglia, fondata da Scipione l'Africano nel 206 ac) Nota su gli schiavi di Michelangelo. Lo Schiavo ribelle, una figura di nudo nell'atto di divincolarsi e lo Schiavo morente, la cui postura delle membra dà l'idea del risveglio dopo il sonno. Le sculture sono conservate nel museo del Louvre di Parigi
 
Informazioni Musei di Barcellona e Musei Dali Costa Brava
MUSEI BARCELLONA E COSTA BRAVA
VIAGGI IN CATALOGNA PER VISITARE I MUSEI DI SALVADOR DALÍ
VIAGGI A BARCELLONA
pACCHETTI VACANZE BARCELONA SITGES E MONTSERRAT
BARCELONA SITGES MONTSERRAT
VIAGGI ORGANIZZATI COSTA BRAVA
VIAGGI ORGANIZZATI COSTA BRAVA

OFFERTE VIAGGI INDIVIDUALI
Lloret de Mar - Costa Brava

  1. Offerta - Lloret de Mar
  2. Vacanze di Pasqua
  3. Vacanze di Carnevale
  4. Vacanze di Natale e Vacanze di Capodanno
Info Portalturismohotel Contatta Portalturismo info@portalturismohotel.com Lloret de Mar Spagna -
statistiche Valid HTML 4.01 Transitional Google Pagerank mérés, keresooptimalizálás Sito ottimizzato con TuttoWebMaster

LINK CONSIGLIATI - LINK EXCHANGE: