Parque del Retiro Madrid

Visitare Madrid  Storia del Palacio del Buen Retiro Itinerari turistici Madrid - storia dei Jardines del Retiro Itinerari turistici a Madrid

HOME PORTALTURISMOHOTEL
Tour Spagna Tour Portogallo Tour Andorra Tour Marocco weekend in spagna Home Portalturismohotel Español Accueil Portalturismohotel Fraçaise Home Portalturismohotel English Reisen katalog
Cerca in Portalturismohotel.com:
I veideo di Portalturismohotel
logo Portalturismohotel.com
 EL PARQUE DEL RETIRO
MADRID
Guida turistica di Madrid gli Itinerari turistici: PAG. 6/9 -
NELLA PAGINA:
VISITARE MADRID : EL PARQUE DEL RETIRO
.- SEGUI LEGGENDO:
Precedente:
Monumenti prima del Parque del Retiro
Successiva:
Quartiere Medievale
» Indice della guida turistica di Madrid
» Madrid Walking Tour
Puerta del Sol Madrid - percorsi a piedi Madrid
ATTENZIONE: ABBIAMO SPOSTATO IN ALTRA PAGINA:
Palacio de Comunicaciones
Plaza de Cibeles
Puerta Alcalà
Cosa vedere nel Parque del Retiro Introduzione

STORIA DEL PALACIO DEL BUEN RETIRO.
Palacio del Buen Retiro Percorso n. 1 Puerta del Sol - Parque del Retiro

PALACIO DEL BUEN RETIRO
MADRID SCOMPARSA
Quadro di Jusepe Leonardo.

 

Il Palacio del Buen Retiro fu progettato da Alonzo Carbonell quando regnava Filippo IV nel 1630/40 che affidò al Duque de Olivares, Don Gaspar de Guzmán, suo favorito,  la direzione dei lavori (1629). Il Duca concepì questo palazzo come un luogo di svago e relax per sovrani e i nobili della Corte Reale di Madrid che utilizzavano il maggior complesso formato dal Palazzo del Buon Ritiro, concepito come seconda residenza reale e i Giardini del Buon Ritiro, anche perché, li vicino si trovava il Monasterio de los Jerónimos oggi San Jerónimo  dove di sovente la Famiglia Reale celebrava le necessità dettate dalla fede Cristiana,  inoltre questo complesso,  non era molto distante dal Palazzo Reale, l'antico Alcazarche rimaneva come sempre la residenza abituale dei sovrani ma che in questo modo potevano approfittare della zona boschiva e dell'aria fresca che rendeva gradevole e piacevole distrarsi dai doveri quotidiani.

COSA RIMANE DEL PACACIO DEL BUEN RETIRO.
Di questo enorme complesso oggi scomparso , oggi rimangono:
il Parque del Retiro
il Salón de Reinos,  oggi, dove si trova  Il Museo dell'Esercito dismesso nel 2009.
il Casón del Buen Retiro.
la chiesa di San Jerónimo El Real
Indice

Storia dei "Jardines del Retiro."
I progetto dell'area dei giardini, che coprivano una superficie di 145 ettari, furono affidati agli architetti Giovanni Batista Crescenzi e Alonzo Carbonell che costruirono diversi edifici tra i quali il Teatro del Buen Retiro dove si tenevano rappresentazioni teatrali dei geni del “Siglo de Oro” come Calderón de la Barca e López de Vega.
La fantasia e bravura degli Italiani erano note in tutto il mondo per questo fu contattato
Estanque Grande epoca Felipe II Madrid
Estanque Grande epoca Felipe II - Madrid
Cosme Lotti, scenografo del Gran Duca di Toscana  per il progetto dei giardini nei quali installò anche una gabbia per animali selvaggi e un voliera per uccelli esotici. Ma la realizzazione più spettacolare fu la creazione di un grande lago artificiale (280x140) che gli spagnoli chiamarono “Estanque Grande”  era un grandioso scenario che anticamente avremmo chiamato naumachia dove si tenevano rappresentazioni nautiche di diverso genere
L'Estanque era alimentato da sei canali dei quali uno si chiamava Rio Grande o Canal del Mallo che veniva percorso in gondola dai sovrani, in seguito alla Guerra dei Francesi, venne ricoperto permettendo il passaggio delle carrozze.
 Indice

Parque del Retiro. Dal 1700/1900
I giardini del Parterre - MadridCon il tempo i Jardines del Retiro cambiarono fisionomia in funzione dei suoi frequentatori. Una prova di questo cambiamento lo vediamo in una zona del parco chiamato "El Parterre", tipico giardino alla francese costruito durante il regno di Filippo V (1700/1746). L'estensione attuale dei Parco del Ritiro è minore rispetto alla superficie originale, dei 145 ettari ne rimangono solo 118 forse dovuto alla ristrutturazione urbanistica o per via delle nuove costruzioni fatte nel Parque...

El Parterre del Retiro
di Robert de Cotte

Nel Parque del Retiro venne costruita una struttura che ospitava "La Fabbrica di Porcellana del Buen Retiro", l'ideata venne a Carlo III (1759/1788) che aveva apprezzato i manufatti napoletani fabbricati a Capodimonte quando era re di Napoli. Carlo III fece venire da Napoli degli specialisti per iniziare la produzione di queste bellissime e raffinate porcellane che si possono vedere nei Palazzi Reali di Madrid e di Aranjuez. La produzione  e la vendita era fonte di un beneficio che serviva come ingresso statale ma certamente, nonostante la estrema raffinatezza del prodotto, non ebbero un grande successo economico dato il costo elevato. La fabbrica era situata nei pressi  della Fonde dell'Ángel Caído e venne distrutta durante la Guerra di Indipendenza dai Francesi (1808-1814).

Il Real Observatorio Astronómico de Madrid (1757) venne promosso da Carlo III, con la competenza di un celebre scientifico, Jorge Juan y Santacilia (1713/1773), ma la prima costruzione dell'Osservatorio attuale risale al 1790, progetto di Juan de Villanueva durante il regno di Carlo IV (1788/1808). Durante la Guerra dei Francesi, l'edificio venne danneggiato e nel 1848 fu ricostruito da Antonio Aguilar.

Carlo III fece costruire anche la Fuente del Alcachofa (1781) nei pressi della Puerta de Atocha opera di Ventura Rodriguez e Alfonso Vergas. La fonte venne spostata nel 1880 nell'attuale sito, però pare che sia una riproduzione come dice il cartello comunale posto vicino alla fonte.

Come accennato, durante la Guerra di Indipendenza, i giardini furono usati come base delle truppe francesi Fuente del Ángel Caído - Madride di conseguenza subirono molti danni, anche il palazzo Reale rimase distrutto, per questo, durante il regno di Fernando VII (1814/1833) si iniziò una nuova ristrutturazione del complesso che proseguì anche durante al tempo di Isabella II (1833/1868). Il Palacio del Buen Retiro, date le sue condizioni fu demolito. In seguito, quando i giardini divennero proprietà municipale (1868) furono aperti al pubblico. In quel periodo si costruirono le fontane di Galápagos, nel 1832 (testuggine), quella di Alcachofa (carciofo) venne spostata nell'attuale spazio e quella del Ángel Caído (Angelo caduto) ideata da Ricardo Bellver nel 1877, dopo un lungo pellegrinaggio tra Parigi ed il Museo Nazionale venne ceduta al Comune di Madrid per collocarla nel Parque del Retiro nel luogo dove sorgeva la Fabbrica di ceramiche.
La statua si ispira al poema Inglese, Il Paradiso perduto di John Milton racconto biblico su Adamo ed Eva. Secondo i Madrileni, l'Ángel Caído è una delle poche raffigurazioni dell'Angelo ribelle, prima di cadere in disgrazia e trasformarsi nel principe delle tenebre....

La passeggiata fu aperta alle carrozze, si costruirono inoltre il Palacio Velázquez (1883) e il Pacacio de Cristal (1887). L’architetto Ricardo Velázquez Bosco si incaricò di entrambi i progetti. Le immagini potete vederle nel video.
Indice

Monumento a Alfonso XII. Dal 1900 a oggi.
Estanque e monumneto a Alfonso XII Madri All'inizio del secolo si costruì anche il monumento di Alfonso XII (iniziato nel 1902 dalla Regina Maria Cristina e terminato nel 1922) nell’Estanque (stagno), come omaggio al re, ideato e costruito da  José Grases Riera ma terminato da Teodoro Anasagasti. Alla costruzione dell'enorme complesso parteciparono
Miquel Blay (1866–1936) autore della scultura "la Paz", scultore Catalano di Olot già  nominato per la scultura "La canción popular" nell'Orfeo Catalá di Barcellona, Aniceto Marinas (1866/1953) con la scultura "La Libertad" e il Progreso di Miguel Ángel Trilles (1866/1936). I tre scultori fecero parte della Bellas Artes de San Fernando. Ma al completamento del Monumento nel suo complesso parteciparono molti scultori Spagnoli tra i quali alcuni catalani che oramai erano conosciuti per le sculture che avevano completato molti edifici modernisti di Barcellona, ne citiamo alcuni che sono stati menzionati nelle pagine del modernismo a Barcellona:
Agapit Vallmitjana (i leoni) Rafael Atché per il busto di Alfonso XII, autore della statua di Cristoforo Colombo a Barcellona, Eusebi Arnau, scultore modernista autore di molte opere in collaborazione con Domenec I Montaner, Manel Fuxà, eseguì Las Ciencias e a Barcellona: Padre Bernat Boïl nel monumento a Colombo, Josep Clarà, la Industria e a Barcellona la Diosa in Plaza Catalunya.
Indice

Museo dell'Esercito Madrid Il Museo dell'Esercito, era l'antico Salón de Reinos costruito dal Conte Olivares, conteneva la Pinacoteca Reale. Tutte le opere che el Salón de Reinos, oggi si possono vedere nel Prado. Se siete appassionati di armi , armature etc, dovete andare a Toledo nell'Alcazar dove hanno trasferito tutto il contenuto di questo museo, almeno per il momento. Foto Museo dell'Esercito.
Indice

Nei pressi, possiamo ancora vedere il Casón del Buen Retiro, costruito da Alonzo Museo Casón del Buen Retiro MadridCarbonell nel 1637 come sala da ballo al tempo di Filippo IV oggi un prezioso museo che fa parte del Prado. Fu semidistrutto durante la guerra dei francesi pertanto nel XIX secolo venne iniziata la ricostruzione ampliando l'edificio e costruendo due nuove facciate in stile neoclassico, una delle quale venne realizzato Ricardo Velázquez Bosco. Dal 1971 fa parte del Museo del Prado e contiene quadri del XIX secolo.
Nella foto: la facciata realizzata da Ricardo Velázquez
Indice


Palacio de Cristal
Palacio de Cristal Madrid Nel 1877  venne costruito il Palacio de Cristal. Questa meraviglia di acciaio e vetro si trova nel sud-est del Estanque, è stato costruito dall'architetto Ricardo Velázquez Bosco per ospitare una collezione di piante esotiche provenienti dalle ex colonie delle Filippine. Accanto si trova un laghetto con anatre e cigni. 
Foto; Parque del Retiro: 1887 Palacio de Cristal Exposición General de las Islas Filipinas.
Architetto Ricardo Velázquez Bosco

Anche il Palacio Velázquez venne costruito dall'Architetto Ricardo Velázquez Bosco nel 1883 come sede per l'Esposizione la Exposición Nacional de Minería , Arte metallurgica, ceramica e cristalleria. Oggi fa parte del complesso del Museo Centro de Arte Reina Sofía per esposizioni temporanee.

Paseo de las Estatuas
Come nella Plaza de Oriente (Palacio Real) si possono vedere una serie di statue che raffigurano i re Spagnoli.. a partire da Visigoti sino a Carlo I meglio conosciuto come Carlo V del Sacro Romano Impero. Del gruppo, stranamente, fa parte anche Berenguer IV Conte di Barcellona che mai è stato coronate re. Ma se sta in questo luogo ci sarà un motivo?. Se siete curiosi seguite la pagina dedicata al conte.
In principio queste statue dovevano essere collocate nel Palazzo Reale al tempo di Fernando VI ma il buon Carlo III, considerando che il palazzo era fin troppo decorato, diede ordine di toglierle tutte  e  collocarle in altre sedi tra le quali in Plaza de Oriente e nel Parque del Retiro. Non si conoscono tutti gli autori ma sappiamo che furono fatte sotto la direzione di due scultori, uno si chiamava Giovanni Domenico Olivieri (1706-1762) e l'altro Felipe de Castro (1711/1775).
Indice

Monasterio de los Jerónimos, oggi la Iglesia de San Jerónimo El Real. Il Monastero venne costruito dai Re Cattolici come residenza durante la loro permanenza in città. Successivamente Felipe II, quando fece di Madrid la capitale della Spagna, ampliò il complesso chiamandolo Quarto Real che fece da base per il futuro Palacio del Buen Retiro costruito successivamente da Felipe IV.
Indice

 

Guida turistica della Spagna e Catalogna NAVIGA NEL PORTALE
INDICE DEL PORTALE
INDICE MAPPA DEL PORTALE

PORTALE: CITTÀ DELLA SPAGNA MADRID
EL PARQUE DEL RETIRO
ITINERARI TURISTICI MADRID
Guida turistica di Madrid
GUIDA TURISTICA MADRID

Cartina stradale Monumenti e Itinerari di Madrid
Percorso n. 1 segnalato in rosso

VOTA LA PAGINA -
Contribuisci a migliorarla
I -INSUFFICIENTE
S- SUFFICIENTE
B -BUONO
I S B

GRAZIE

INFORMAZIONI TURISTICHE ITINERARI
Informazioni turistiche Visite guidate

CITTÀ DELLA SPAGNA

VIDEO PARQUE DEL RETIRO

TURISMO MADRID

INFORMAZIONI TURISTICHE MADRID

Parque del Retiro - Estanque - Monumento a Alfonso XII
Parque del Retiro -1000x750 193 kb

Informazioni musei di Madrid
INFORMAZIONI MUSEI DI MADRID

Miquel Blay - la Paz - Giardini del Retiro Madrid
Miquel Blay - la Paz - Parque del Retirol Retiro Madrid 1000x970 217 kb
Libertad diAniceto Marinas García  scultura a sinistra immagine  grande
Aniceto Marinas con la scultura "La Libertad 1000x970 217 kb

il Progreso de Miguel Ángel Trilles Parqeu el Retiro - Madrid
Il Progreso de Miguel Ángel Trilles. 900x1079 186 kb
Observatorio Astronómico Nacional de España
Observatorio Astronómico Nacional de España Madrid
Fuente Galápagos
Fuente Galápagos Madrid
Fuente Alcachofa Madrid
Fuente Alcachofa Madrid

PER VISITARE MADRID
TUTTI I VIAGGI ORGANIZZATI
Mete Turistiche per i tuoi Viaggi In Spagna Viaggi organizzati

VIAGGI SPAGNA LE METE TURISTICHE
Madrid y Castilla
TOUR SPAGNA MADRID AL REDEDOR 

Cartina del Parque del Retiro e edifici descritti
Cartina El Cortes Ingles - Parque del Retiro e edifici descritti visibile anche in fondo alla pagina
Img. 770x754 168 kb
Casón del Buen Retiro e sullo sfondo Salón de Reinos
Casón del Buen Retiro e sullo sfondo Salón de Reinos Img.600x450 32 kb
Casón del Buen Retiro dal Parterre
Casón del Buen Retiro dal Parterre
Img 900x658 121 kb
Palacio Velázquez Parque del Retiro Madrid
Palacio Velázquez Parque del Retiro Madrid
San Jerónimo El Real
San Jerónimo El Real Madrid
MADRID WALKING TOUR follow me
» MADRID WALKING TOUR

Parterre

Info Portalturismohotel Contatta Portalturismo info@portalturismohotel.com Lloret de Mar Spagna -

Valid HTML 4.01 Transitional Google Pagerank mérés, keresooptimalizálás Sito ottimizzato con TuttoWebMaster LINK CONSIGLIATI: