Reales Atarazanas Barcelona

Per scoprire la Barcellona Scomparsa

HOME PORTALTURISMOHOTEL
Tour Spagna Tour Portogallo Tour Andorra Tour Marocco weekend in spagna Home Portalturismohotel Español Accueil Portalturismohotel Fraçaise Home Portalturismohotel English Reisen katalog
Cerca in Portalturismohotel.com:
I veideo di Portalturismohotel
logo Portalturismohotel.com
MUSEO MARÍTMO DE BARCELONA
REALES ATARAZANAS
MUSEO MARITTIMO DI BARCELLONA
NELLA PAGINA: REALES ATARAZANAS BARCELONA - El MUSEO MARÍTIMO -
.- SEGUI LEGGENDO:
Precedente:
Barcellona Scomparsa - indice
Successiva: Palau Reial Menor
Reales Atarazanas Barcelona

MUSEO MARITTIMO DI BARCELLONA - El MUSEO MARÍTIMO
Les Drassanes Reials de Barcelona (cat)

I Cantieri Navali di Barcellona. Les Drassanes Reials de Barcelona. *
*Les Drassanes e les Atarazanes sono i Cantieri Navali in Catalano e in Castellano.

Questi cantieri navali che in catalano sono chiamati Drassanes ² o Drassana al singolare, nacquero al tempo della Corona di Aragona per supportarne l'espansione nel mediterraneo. Tuttavia gli storici affermano che in questa parte della città, ancor prima del XIII secolo, c'era il luogo dove si riparavano battelli o si varavano nuove imbarcazioni come descritto in seguito nell'articolo Drassana vella che fa parte della "Barcellona Scomparsa".

L'idea di potenziare la flotta mercantile e militare costruendo una nuova Atarazanas (cast) nacque in seguito alla conquista delle Baleari, all'incirca nel 1231/43. Pere III el Gran (Pere II de Barcelona el Gran), figlio di Jaume I, concretizzò questa idea iniziando la costruzione alla fine del XIII secolo. In Seguito i lavori dei cantieri navali si protrassero durante il regno di Alfonso il Benigno e si finalizzarono con Pere IV el Cerimonioso (Pere III de Barcelona el cerimonioso) che costruì anche la terza muraglia ¹ al lato della Atarazanas  così inserendola di fatto nel perimetro difensivo della città.

In particolare, Las Reales Atarazanas de Barcelona vennero costruite in tre periodi, tra il 1283 ed il 1328, al tempo di Pietro il Grande, Pere III.
I lavori proseguirono tra il 1328 ed il 1387 sotto Alfonso IV, il Benigno e Pietro IV detto il Cerimonioso, Pere IV. Dopo la morte del re, suo figlio, Juan I el Cazador, in accordo con il Consell de cent, conseguì un ulteriore ampliamento. L'ultimo ampliamento avvenne nel 1423 quando l'espansione della Corona di Aragona toccava il suo apice. In quel tempo regnava Alfonso V il Magnanimo (1416-1458) della dinastia dei Trastamara.

l risultato finale è uno spazio rettangolare composto da una serie di navi (edifici) in successione dove venivano costruite sino a 12 galere alla volta e potevano essere stipate sino a 30 imbarcazioni  di circa 40 metri come scritto nelle cronache dell'epoca. Le Atarazanas o le Drassannes si possono considerare come veri e propri arsenali con compiti di capitaneria di porto come li conosciamo oggi tanto che le drassanes imponevano tasse  come la "deret de la dreçana" assicurandosi così una propria autonomia.
Inizio

IL DRASSANER.
Così dicendo, risulta che Barcellona era di importanza fondamentale per la Corona di Aragona ed in particolar modo le sue Drassanes per le quali venne creato addirittura un responsabile, il Drassaner. Al tempo di Pere IV vi erano tre Drassaner, il primo era responsabile delle navi destinate alla protezione delle coste e approvvigionamento del grano per la città e dipendeva dal Consell de Cent.... il secondo, dipendeva direttamente dalla Diputación General che disponeva di alcune navi ed il terzo dipendeva direttamente dalla corona e si occupava delle altre navi destinate alla marina militare.
     I compito assegnati al Drassaner consistevano nella custodia delle navi e loro parti ma dovevano anche controllare e mantenere l'ordine nelle Drassanes ovvero nelle zone portuali come una polizia portuale. Citiamo alcuni compiti dei Drassaner per meglio comprendere i loro incarichi, tratti dal libro: Política, urbanismo y vida ciudadana en la Barcelona del siglo XIV.. Per esempio il Drassaner di Barcellona  Arnau de Conellà fu incaricato da Alfonso il Benigno di inviare a Valencia il materiale necessario per armare sei galere... Bernat Descoll, Drassaner de Barcelona ricevette l'incario da Pere el Cerimonioso di mettere a disposizione del camarlengo di Olf de Pròxida.. tutto il materiale necessario per armare due galere con le quali doveva andare in Sicilia come Ambasciatore.. infine, questo incarico si poteva trasmettere da padre in figlio tanto da avere una genealogia di drassaner...
Inizio

LAS ATARAZANAS NELL'EPOCA COMPRESA DAL 1410 AL 1714.
La Corona di Aragona,
come descritto nelle relative pagine, nel 1412 con il compromesso di Caspe passò nelle mani della famiglia Trastamara di Castiglia quando era all'apice della sua espansione. L'Europa di quegli anni soffriva di una crisi latente che toccava vari aspetti della vita sociale, crisi finanziaria, eccessivo indebitamento delle istituzioni dell'epoca e per di più la crisi agraria dovuta anche al dilagarsi della peste nera.  Da quel momento si produssero delle tensioni sociali e politiche che sfociarono in una guerra civile che durò ben 10 anni, la Guerra civil catalana (1462–1472).
    
Senza entrare nel merito di questa guerra, Juan II de Aragón si contrappose al Principato de Catalunya attaccando la città e al finale, in merito alle Atarazanas, il re convogliò il controllo degli arsenali sulla corona escludendo cosi la Deputación e il Consell di Barcellona. Anche in seguito con Fernado II e la Regina Isabella, i re Cattolici, le Atarazanas dipendevano esclusivamente dalla Corona e quando si verificò la scoperta delle Americhe a Barcellona non fu permesso di concorrere ne di produrre navi destinate ai commerci con il "Nuovo Mondo" quindi gli arsenali producevano piccole navi di Cobotaggio adatte per il commercio lungo la costa come descritto nella pagina dedicata al Museo del Mar di Lloret.

    
Con Carlo I, nipote dei re Cattolici, re di Spagna meglio conosciuto come Carlo V del Sacro Romano Impero, le cose non migliorarono sino a quando non si verificò la necessità di formare una grande flotta per contrastare i Turchi dell'Impero Ottomano nella Battaglia di Lepanto (1571), quando Felipe II, figlio di Carlo V, restituì il controllo della Atarazanas alle istituzioni di Barcellona che così collaborarono per la costruzione della famosa nave ammiraglia della flotta cristiana, la Galera di Don Giovanni di Austria ³, fratellastro di Felipe II. Nel 1576 gli arsenali si adeguarono per costruire nuove Galere adatte alla navigazione nell'oceano per questo un altro ampliamento importante avvenne tra il XVII ed il XVIII sec. quando la Generalità ampliò ulteriormente i capannoni (o le navi)  verso il mare. Oggi una di queste sale viene chiamate la Sala Comillas che per il congiunto spettacolare permette di essere sfruttata per celebrazioni speciali, concerti, sfilate di moda, pranzi di gala ecc.

Ma la storia de las Atarazanas non finisce qui, i nuovi venti di guerra produssero la Guerra dels Segadors (1640-1652) e al termine gli arsenali passarono nuovamente nelle mani della Corona che ne fece una caserma (1663) etc..
Inizio

INCISO
¹ Le mura medievali di Barcellona - (immagine della Barcellona del XIV secolo)
Al centro la Barcino Romana, -  le mura centrali dove si trova attualmente la Ramblas, vennero costruite all'epoca di Jaume I-  Pere II el Gran (Pere III de Aragona) e le mura di sinistra, chiamate la terza muraglia (Raval) risalgono all'epoca di  Pere III el Cerimoniós (Pere IV di Aragona) costruita a metà del XIV sec.
Queste mura sono ancora visibili per una piccola parte al lato d'edificio delle Drassanes (in catalano) o Atarazanas. Quando furono erette, circondavano Barcellona ed erano lunghe circa 6 km partendo da ponente, oggi il barrio del Raval, andavano dalla Ronda Sant Pau, Sant Antoni, Università e Sant Pere, Paseig de Lluis Companys sin dentro la Cittadella anch'essa scomparsa. L'ultimo pezzo copriva Avenida Marques de l'Argentera.
Le tre mura medievali di Barcellona - Las murallas de Barcelona
http://cadacosasutiempo.blogspot.com.es/2011/07/les-tres-muralles-de-barcelona-i.html


² Curiosamente  la parola "Drassanes" trova origine nella lingua araba nella parola "dār sinā'a" che significa letteralmente casa di produzione nell'ambito della marineria. Un termine che i Veneziani conoscevano bene. Vedi Arsenale di Venezia

³ Chi Don Juan de Austria.
Nato da un rapporto extraconiugale tra l'imperatore Carlo V e Barbara Blomberg non divenne un ecclesiastico come desiderava il padre ma si avviò alla carriera militare e politica ottenendo buoni successi. Infatti Felipe II, figlio legittimo di Carlo V e re di Spagna lo nominò Capitán General de la Mar e come tale combatte i corsari barbareschi (corsari dell'africa) ed in seguito riuscì con l'aiuto del fratello e di Pio V, a formare la "Lega Santa" schierando cosi una poderosa flotta davanti al golfo di Lepanto distruggendo l'armata dei Turchi Ottomani comandata da Selim II che dopo la sconfitta non fu capace di prevalere sui territori italiani e su quelli della corona di Spagna.
La sua ambizione maggiore consisteva nell'essere nominato "infante di Spagna" oppure di ottenere un regno proprio ma Felipe II, visti i successi militari e politici ottenuti dal fratellastro lo relegò al ruolo di governatore dei Paesi Bassi. Visto che non riuscì nell'intento di diventar Infante ne tanto meno re di Tunisi nonostante l'appoggio del papa Gregorio XI, si propose di invadere l'Inghilterra governato dalla regina Elisabetta I o Isalbel I con la quale Filippo II*, pur essendo cognato -vedovo, entrò in guerra per motivi "politici e religiosi". Juan o Giovanni d'Austria si proponeva di sostenere l'ascesa al trono di Inghilterra della cattolica  Maria I di Scozia, Maria Stuarda e successivamente conseguire il matrimonio ottenendo finalmente così un regno proprio. Però questo progetto non fu approvato da Felipe in quanto se fosse avvenuto questo, cioè Don Juan de Austria avesse conquistato l'Inghilterra e sposato Maria Stuarda sarebbe stato un personaggio troppo potente quindi si presuppone che Filippo II lo fece avvelenare anche se le cronache dicono della morte di Don Juan è avvenuta per malattia in particolare per febbri da tifo. Don Juan de Austria è sepolto vicino al padre, Carlo V al Monastero di San Lorenzo de El Escorial vicino Madrid, sede della famiglia reale e panteon dei Re di Spagna. Oggi El Escorial è anche un museo d'arte, una Biblioteca e una Pinacoteca

*Felipe II aveva sposato in precedenza Maria I della dinastia Tudor (1554-1558), divenendo così re - consorte. Insieme i due reali ristabilirono il cattolicesimo in Inghilterra ma alla morte di Maria, Felipe cercò di invadere l'isola inglese che in quel momento era governata dalla cognata, Isabel I (Elisabetta figlia di Enrico VIII e Anna Bolena, sorellastra di Maria I).
Inizio

COME E QUANDO NACQUE IL MUSEO MARITTIMO.
Dopo la guerra di successione le Atarazanas che ormai avevano cessato ogni attività  divennero un deposito d' artiglieria e altri generi sino a divenire una Caserma di Cavalleria.
Con la riforma urbanistica del XIX secolo vennero abbattute tutte le mura medievali comprese quelle che collegano i nuovi quartieri del Eixample (vedi el Plan Cerdà de Ildefonso Cerdá Suñer) al porto ovvero dove sono attualmente le Ramblas e Las Reales Atarazana furono salvate dal Centro Escursionista della Catalogna che ostacolò il progetto di demolizione.
Nel 1941 l'edificio ormai libero da vicoli militari divenne il Museo marittimo di Barcellona.

El Museo Marítimo de Barcelona - Il Museo marittimo di Barcellona.
Il Museo è sede di esposizioni e mostre temporanee, vi si svolgono attività infantili e congressi. Nelle sue sale, audiovisivi sulla storia delle Drassanes e su Barcellona del XIX-XX secolo. Contiene Mappe di Navigazione, l’atlante di Amerigo Vespucci 1493, modellini di velieri, il viaggio di Cristoforo Colombo e molto altro. Inoltre ricorda la Battaglia di Lepanto del 1571 con la Galera Real di Don Juan de Austria che fu costruita in questi arsenali. L'attuale Galera è una riproduzione scala 1:1 e
grazie a sistemi video luminosi ci ripropone momenti di vita a bordo della nave ammiraglia.
Durante le notti d' estate diventa un prezioso Bar /Restaurante. La visita multimediale è in tutte le lingue, Italiano compreso, il cui prezzo complessivo è di soli 7 €.
** Attenzione il museo attualmente è in fase di ristrutturazione pertanto non sappiamo cosa conterrà . Al momento 05/09/21013 a parte la Galera non espone niente di quanto accennato in precedenza.
Inizio

Guida turistica della Spagna e Catalogna NAVIGA NEL PORTALE
INDICE DEL PORTALE
INDICE GUIDA DEL PORTALE

PORTALE: BARCELLONA

BARCELLONA PANORAMICA

REALES ATARAZANAS BARCELONA

LAS REALES ATARAZANAS - DRASSANES
Las Drassanes Barcelona

MUSEO MARÍTIMO DE BARCELONA

VOTA LA PAGINA -
Contribuisci a migliorarla
I -INSUFFICIENTE
S- SUFFICIENTE
B -BUONO

ISB

GRAZIE

INFORMAZIONI TURISTICHE ITINERARI
Informazioni turistiche Visite guidate
GUIDA TURISTICA CITTÀ DELLA SPAGNA

ITINERARI TURISTICI BARCELLONA
Visite guidate Barcellona

GUIDA DI BARCELLONA VISITE GUIDATE
VISITE GUIDATE GUIDE TURISTICHE
VISITE GUIDATE GUIDE TURISTICHE
VISITE GUIDATE LISTA GUIDE LOCALI

Informazioni Musei di Barcellona e Musei Dali Costa Brava
MUSEI BARCELLONA E COSTA BRAVA

Atarazanas - Museo maritimo Barcelona - Museo Marittimo
Atarazanas - Museo Marítimo Barcelona - Museo Marittimo

** ATTENZIONE..
IL MUSEO ATTUALMENTE É IN FASE DI RISTRUTTURAZIONE 05/09/2013
 Las Reales Atarazanas Barcelona Museo Maritimo de Barcelona
Las Reales Atarazanas Barcelona
Les Drassanes Reials Museu Marítim de Barcelona,
Les Drassanes Reials Museu Marítim de Barcelona
Sommerigiblie di Monturiol
Sommerigibile di Monturiol
Galera de Don Juan de Austria
Las Reales Atarazanas Barcelona
Museo Marítimo de Barcelona

GALERA REAL DON JUAN DE AUSTRIA LEPANTO 1571
MUSEO MARÍTIMO BARCELONA
GALERA REAL DE DON JUAN DE AUSTRIA LEPANTO 1571
Battaglia di Lepanto Don Giovanni d'Austria
Battaglia di Lepanto Don Giovanni d'Austria da Wikipedia
El MUSEO MARÍTIMO
MUSEO MARÍTIMO BARCELONA
GALERA REAL DON JUAN DE AUSTRIA
Atarazanas de Barcelona
Sala Comillas Museo del Mar Barcelona
Atarazanas - Sala Comillas
La terza muraglia medievale Barcelona
Le mura medievali di Barcellona
Muraglia medievale Barcellona
Porta mura medievali

Info Portalturismohotel Contatta Portalturismo info@portalturismohotel.com Lloret de Mar Spagna -
statistiche Valid HTML 4.01 Transitional Google Pagerank mérés, keresooptimalizálás Sito ottimizzato con TuttoWebMaster

LINK CONSIGLIATI - LINK EXCHANGE: